Istituzione e durata

Il percorso universitario è caratterizzato da un primo ciclo di studi, di durata triennale, corrispondente a 180 C.F.U. (Crediti Formativi Universitari), al termine del quale si conseguirà un titolo di studio equipollente ad una LAUREA di primo livello in MEDIAZIONE LINGUISTICA PER LA TRADUZIONE o L’INTERPRETAZIONE, che consentirà allo studente di acquisire una formazione linguistico-culturale e una preparazione professionale immediatamentespendibile. Il corso di studi ha per scopo istituzionale la formazione di Mediatori Linguistici che, oltre alle indispensabili conoscenze linguistiche e tecnologiche, posseggano un bagaglio di competenze trasversali pluridisciplinari adeguate alla professione del traduttore specialista, dell’interprete o del consulente linguistico. Gli insegnamenti attivati sono specifici e specialistici, approfonditi nei contenuti e inerenti alla lingua nei suoi vari e molteplici aspetti: lingua generale e comunicazione che prevede lo sviluppo delle abilità linguistiche a vari livelli; traduzione da e verso le lingue di studio affrontata con docenti professionisti del settore; interpretazione di conferenza (consecutiva e simultanea) e di trattativa; linguaggi settoriali ed esercitazioni in laboratorio. In evidenza anche l’area turistica e l’area giuridica affrontate nelle varie lingue di studio, nonché le tecniche di trattamento del linguaggio (traduzione assistita al PC e T.A.L.) che completano l’offerta multimediale del nostro piano di studi. Il corso di studi in Mediazione Linguistica è così strutturato:

  • Due lingue a scelta tra inglese, tedesco, francese e spagnolo;
  • Terza e quarta lingua facoltative;
  • Insegnamenti fondamentali e caratterizzanti obbligatori;
  • Attività di supporto all’apprendimento e corsi propedeutici;

Alcuni insegnamenti sono a scelta dello studente, che in questo modo potrà organizzare il proprio piano di studi individuale. Si tratta di linguaggi settoriali (turistico, giuridico, economico) e altri insegnamenti trasversali altamente specialistici come ad esempio: dizione, marketing e public relations, interpretazione di trattativa, sottotitolaggio, lingua dei segni, giornalismo, traduzione teatrale, lingua e cultura russa, lingua e cultura cinese o lingua e cultura giapponese.